Navigation Menu+

Yoshiro

26/04/2012 – Yoshiro ha trovato una nuova famiglia

Grazie a tutti quelli che ci hanno contattato, a chi ha condiviso il suo appello, a chi si è impegnato per dargli una mano, a chi è andato a trovarlo e si è interessato a lui.

Soprattutto grazie a chi lo sta seguendo con affetto e pazienza.

 

NOME DEL CANE Yoshiro PROVENIENZA privato
SESSO Maschio ATTUALMENTE PRESSO pensione in provincia di Torino
ETÀ 7 anni ZONA DI ADOTTABILITÀ Preferibilmente Torino e provincia
SCHEDA AGGIORNATA AL
08/04/2013 PER INFO CONTATTARE
Simona (Akita Rescue) 349 4928838

Yoshiro ha 7 anni, è un bell’Akita maschio con pedigree. Il suo padrone è mancato improvvisamente per un infarto mercoledì 27 marzo all’eta di 43 anni. Il cane viveva solo con lui, quindi sta soffrendo terribilmente perché di colpo gli è venuto a mancare il suo unico punto di riferimento umano. Rosalba, la sorella del proprietario, gli vuole molto bene e ha con lui un ottimo rapporto, ma è purtroppo consapevole di non essere in grado di tenerlo con sè. Ha chiesto aiuto per riuscire a trovare una famiglia giusta per lui, possibilmente nella zona di Torino e provincia perché vorrebbe continuare ad essere, come era prima, parte della vita di quel cane che è una delle poche cose che le rimane del fratello.

Al momento Yoshi si trova in pensione, ma è molto arrabbiato e confuso, e reagisce con aggressività alla presenza di estranei. Non capisce cosa è successo, non capisce perché all’improvviso si trova in gabbia, e ogni volta che vede avvicinarsi qualcuno scondinzola nella speranza che sia il suo umano, poi la coda si abbassa vedendo che ci sono solo estranei, e se si avvicinano troppo li minaccia con borbottii e ringhi.
Siamo andati a trovarlo ieri con Rosalba, ed è stato commovente vedere come è cambiato in sua presenza. Coccole e guaiti, la continua ricerca del suo contatto. Lo stress gli ha causato una muta improvvisa e molto forte, ma al momento Rosalba è l’unica che lo possa avvicinare per spazzolarlo. Ieri è stato spazzolato a lungo: faceva tenerezza vedere come la invitava a proseguire ogni volta che si fermava. In un’ora il suo sguardo è cambiato, si è fatto più dolce, e anche la sua tolleranza nei confronti della nostra presenza fuori dalla gabbia è cresciuta. Gli abbiamo dato dei bocconcini, e lui è venuto a cercarne altri.

Yoshi non è adottabile subito. Deve avere il tempo di abituarsi alla sua nuova condizione di orfano, e deve aver tempo per imparare a fidarsi di nuove persone. Rosalba è disponibile a passare del tempo con lui e con un eventuale adottante, per permettere a Yoshi di conoscerlo in sua presenza, quando è più rilassato. Trattandosi di un maschio adulto di grande mole, l’adottante ideale dovrebbe avere esperienza con cani di grossa taglia, e un temperamento paziente e rilassato.

16 Comments

  1. salve io son interessato a Yoshi, mi piacerebbe adottarlo, almeno farebbe compagnia alla mia Yumi (anch’essi Akita)… son però dalla sicilia:) come si potrebbe fare x accoglierlo a casa mia? cordiali saluti

  2. sono interessato all adozione…fatemi sapere quanto prima…

  3. Grazie Gianluca e Giuseppe per il vostro interesse. Chiamate il numero presente sulla scheda per maggiori informazioni!

  4. Ciao…come procede con il cagnolotto? Ha trovato adozione? Si sa se va d’accordo con altri cani
    Graziee

  5. Ciao, il mio nome è Valentina, sono di Caserta. Posso solo dirti che qualora decidessi di donarmelo, verrà accolto in casa come un membro della famiglia. Ciao

  6. Buon giorno senta io sono della prov di torino volevo sapere se sia possibile vedere il cane per possibile adozione.il mio indirizzo di e-mail e samy85to@hotmail.it

  7. io sono in grado di essere la sua famiglia, ma io sono da Egitto

  8. ciao sono mimmo sarei interessato fatemi sapere se e possibile grazie

  9. Sono interessata al’ adozione. se avete dispinibilta anche di altri akita . grazie

  10. Aiutate Rosalba a prenderlo con se, convincetela che è l’unica soluzione per il cagnone perchè proprio per il suo carattere non riuscirà a legare con altri e sarà infelice nella migliore delle ipotesi. Se Rosalba gli vuole bene puo’ provare a considerare di prenderlo con se e se troverà aiuto, appoggio, lo farà, per il cane per per suo fratello che se n’è andato.

    • admin

      Silvia, se Rosalba avesse potuto, davvero lo avrebbe tenuto. Le ragioni per cui non può farlo sono diverse, e non possono essere cambiate, perché non hanno niente a che vedere con la sua volontà o con la disponibilità economica.

  11. mi dispiace ma vivo in puglia voi avete scritto che preferite Torino e provincia…

  12. E’ già stato adottato ho sentito adesso simona

  13. salve sono della provincia di torino e vorrei adottare l’akita.
    grazie mille per l’attenzione.
    aspetto riscontri,
    giorgio

  14. Sono di siracusa se potete portarmelo qui posso adottarlo io già o un labrador

  15. Grazie di cuore ad akita reskue,a Simona per la sua sensibilita’ e per il suo grande amore verso gli animali.
    Grazie a tutti voi che avete scritto per Yoshiro e grazie a quei due angeli che hanno voluto regalargli una nuova famiglia.
    In questo terribile momento per noi,siete stati un aiuto indescrivibile.Che Dio vi benedica.
    rosalba

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi